cv

Emanuela Ascari vive tra Torino e Întorsura Buzăului (RO), dove ha avviato un progetto di ospitalità e ricerca in ambiente rurale.  www.intersectia.org

Nel suo lavoro indaga il territorio cercando forme di un pensiero ecologico a partire dalla terra e dall’interazione dell’uomo con l’ambiente. Rielabora paesaggi in ricerche, installazioni, performance e ambientazioni sonore. Ha esposto in Italia e all’estero, partecipato a progetti di arte pubblica, e a numerose residenze, ricevendo riconoscimenti attraverso premi e pubblicazioni.

STUDI
2006-2007  Master Universitario Paesaggi Straordinari – Paesaggio Arte Architettura, del Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Pianificazione e Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia. (Con borsa di studio)
2004  Laurea in DAMS, Arti Visive, Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna.

MOSTRE PERSONALI 
[c] con catalogo mostra

2020-2021 Urrà Torino, progetto di arte pubblica, ongoing.
2019  Doppio scarto, Associazione Quasi Quadro, Torino.
2017  Un proiect no previst, Convent de les Arts, Alcover, Catalunya, artist residency public presentation, Alcover, Spain.
2016  Ciò che è vivo – culture tour, a cura di Raffaele Quattrone e Associazione Wunderkammer, Dislocata, Vignola (MO). [c]
2015  Ciò che è vivo – project, Programma Artisti in Residenza 2015, MACRO, Museo di Arte Contemporanea di Roma.
2014  Foarte Romanesc!, Sala Patria, Brasov, Romania. A3. Ateliere de Artă Alternativă project.
2014  Tigri, Villa Contemporanea, Monza. (audio performance)
2013  Risque acceptable. Espace Jeanne de Flandreysy, Valence, France. Global Art Programme, Art3, Moly-Sabata artist 
 residence. [c]
2013  Materia Primaria. Biblioteca Campori, Soliera (MO) e Museo Civico, Vignola (MO).
2012  Materia primaria. MABIC, Maranello (MO).
2012  Emanuela Ascari – Piergiorgio Paba, Mars, Milan Artist Run Space, Milano. (bipersonale)
2012  Luogo comune, a cura di Guilmi Art Project e Vis a Vis – Artists in Residence Project, Guilmi (CH).
2012  Erosioni a nord-ovest, Cart Projects, Galleria Cart, Monza.
2011  Habitat, Museo del Patrimonio Industriale – Ex-fornace Galotti, Bologna
2011  Materia Primaria, Area Progetto Off, Galleria Civica, Biblioteca Civica Delfini, Modena
2010  Solo la terra può unirci al cielo, Villa Smeraldi – Museo della Civiltà Contadina, San Marino di Bentivoglio (BO).
2010  Offresi posto letto, installazione urbana, Cassero (BO), Arte Fiera OFF.

MOSTRE COLLETTIVE (selezione)
[c] con catalogo mostra

2021  Camera d’ascolto, un progetto web di Wunderkammer Dislocata, a cura di Lucia Biolchini, Vignola (MO).
2020  Tree Time, a cura di Daniela Berta e Andrea Lerda, Muse, Museo delle Scienze di Trento.
2020  Neutral, mtn – museo temporaneo navile, Bologna
2020  PAM! Privatissima, Palazzo Ducale, Pavullo (MO). [c]
2020  Natura non domestica, Spazio Gerra, Reggio Emilia.
2019  Magma. Profanazioni, a cura di Giusi Diana, Vigneti Primaterra, Randazzo (CT)
2019  Verso una ruralità critica, Rural Design Week, San Potito Sannitico.
2019  Ritmo Bodoni, a cura di Claudia Borrelli e Mario Francesco Simeone, organizzata da IGAV nell’ambito di Start/Storia Arte a Saluzzo, Castiglia di Saluzzo (CN)
2018  Premio Francesco Fabbri, a cura di Carlo Sala, Villa Brandolini, Pieve di Soligo (TV) [c]
2018  Humus Sapiens project, Kunsthalle Wagenhalle, Stuttgart.
2018  P.A.C.I. Premio Auditorium Città di Isernia, Auditorium Unità d’Italia, Isernia. [c]
2017  Autopoiesis, a cura di Willem Sanders, Fortezza del Priamar, Savona.
2017  Ecovention Europe. Art to Transform Ecologies 1957-2017. A cura di Sue Spaid, Museum Hedendaagse Kunst De 
 Domijnen, Sittard, Paesi Bassi.
2017  Contrappesi, a cura di Andrea Lerda, Studio California, Milano. Studi Festival 2017.
2017  La Semiosphere du Commune, a cura di Utopiana, Le Commun, Geneve, Switzerland.
2016  Seminaria Sogninterra, Festival di arte ambientale, Maranola (LT) [c]
2016  AiR – Arte in Riserva, a cura di Ivan D’Alberto, Riserva Naturale Gole di San Venanzio, Raiano (CH) [c]
2016  Premio Santa Croce Grafica 2015, a cura di Ilaria Mariotti, Villa Pacchiani, Santa Croce sull’Arno (PI) [c]
2015  Partecipazione imprevista alla mostra Grow it Yourself, a cura di Marco Scotini, PAV, Torino.
2015  GAP – Global Art Programme, Waiting for Expo 2015, Fabbrica del Vapore, Milano. [c]
2014  Apulia Land Art Festival, a cura di Francesca Guerisoli, Bosco di Cardigliano, Specchia (LE).
2014  here. now. where? Saout Radio, durante la 5th Biennale di Marrakech.
2013  The Wall (archives) #8 – beyond the railway, un progetto di Pietro Gaglianò, CRAC, Cremona
2013  Cuore di pietra, un progetto di public art a Pianoro (BO) [c]
2012  Vis a Vis – Artists in residence project, a cura di Silvia Valente, Galleria Limiti Inchiusi, Campobasso. [c]
2012  Funding for Isola, Click or Clash? A cura di Julia Draganović e Federica Patti, Galleria Bianconi, Milano.
2012  On Cloud Seven, C.A.R.S. – Cusio Artist Residency Space, Omegna (VB).
2012  Tu sei un nome che respira e muove, Museo della Città, Rimini.
2012  Mapping, a cura di Giovanni Viceconte e Diego Zuelli, Cecilia, Centro per la Creatività di Tito (Potenza).
2012  the Wall (archives)#6-on the river, a cura di Pietro Gaglianò e Ilaria Mariotti, Villa Pacchiani, Santa Croce sull’Arno(PI).
2012  When (Italian) Responsibilities Become Form, a cura di Raffaele Quattrone, Galleria OltreDimore, Bologna. [c]
2012  The Floor Show, a cura di Lucia Giardino, F_AIR – Florence Artist in Residence, Firenze.
2012  Cartabianca_Bologna, a cura di Roberto Daolio, Massimo Marchetto, Anna Santomauro, Museo di Villa Croce, Genova.
2012  I luoghi del sacro, Galleria San Fedele, Milano [c]
2011  Green Desire / Desiderio Verde, Sassetti Cultura, quartiere Isola, Milano
2011  Un altro mondo è ancora possibile?, a cura di Francesca Guerisoli e Stefano Taccone, Sala della Dogana, Genova.
2011  Cuore di pietra. Un progetto di public art a Pianoro, a cura di Mili Romano, Pianoro (BO) [c]
2011  …e quindi uscimmo a riveder le stelle. Dove sono?, Premio San Fedele, Galleria San Fedele, Milano [c]
2010  Premio Mario Razzano, Biennale di Benevento, Arcos, Museo d’arte contemporanea del Sannio, Benevento. [c]
2010  inside/OUTSIDE, Galleria Metronom, Modena. [c]
2010  Cesare Viel, Sabrina Torelli, Emanuela Ascari, Casabianca, Zola Predosa, Bologna.
2010  Il Mestiere delle Arti. Here we are. Il luogo è sempre specifico. PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, Ferrara. [c]
2010  My favourite things, Galleria Contemporaneo, Mestre. [c]
2010  LO-FI Architecture. Achitetture as Curatorial Practice. Fondazione Claudio Buziol, Venezia. [c]
2009  Strade BluArte 2009, Villa Smeraldi, Museo della Civiltà Contadina, San Marino di Bentivoglio (BO). [c]
2009  Festival della bassa risoluzione. Esperimenti spaziali nella città, un progetto di Radice Quadrata, Bari. [c]
2009  Private Flat #5, 5.1, a cura di Alessio Bertini e Martino Marghieri, via del Pellegrino, Firenze.
2009  Iceberg/09, Arte Pubblica, Urban Center e Piazza Re Enzo, Bologna. [c]
2008  3° Premio Internazionale Arte Laguna, Venezia. [c]
2008  Geo(foto)grafie. Pubblico Paesaggio, Festival dell’Architettura 4, Foro Boario, Modena. [c]
2008  Tempo vuoto, a cura di Provincia di Modena. Chiesa di San Paolo, Centro d’Arte e Cultura, Modena. [c]
2008  ZOOart, Giardini Fresia, Cuneo.
2007  Perunfilo. CasaZegna, Trivero (BI) e Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, Biella.
2006  Going Public ’06 – Atlante Mediterraneo, a cura di aMAZE lab (Milano), Claudia Zanfi, Formigine, (MO). [c]
2005  Architettura in Emilia-Romagna nel secondo Novecento (1945-2005), a cura di Mario Lupano e Piero Orlandi, GAM, Bologna.
2004  Premio DAMS, a cura di Renato Barilli, Villa delle Rose, GAM, Bologna.

RESIDENZE

2019  Valico Terminus, Società agricola e residenza rurale, Vetto (RE)
2019  Magma. Profanazioni, a cura di Giusi Diana, Vigneti Primaterra, Randazzo (CT)
2017  Convent de les Arts, Alcover, Catalunya, (SP). In collaborazione con Associazione Artéco, Italia.
2016  Utopiana, Ginevra, Svizzera.
2015  MACRO, Museo d’Arte Contempoaranea di Roma, Programma Artisti in Residenza 2015
2013  GAP – Global Art Programme, presso Moly-Sabata artist residence, Sablons, a cura di Art3 Valence, France, 
 Artegiovane e FARE Milano.
2013  SOMA, International Residence, Città del Messico, in collaborazione con VIR Viafarini-in-residence.
2012  GuilmiArtProject e Vis a Vis – Artists in residence project, Guilmi (CH).
2012  C.A.R.S. Cusio Artist Residency Space, Omegna (VB).
2006-2007  Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, Biella. In collaborazione con Master Paesaggi Straordinari.

PREMI

2018  Premio Francesco Fabbri. Finalista.
2018  Premio P.A.C.I, Isernia. Partecipazione a invito.
2016  Premio Santa Croce Grafica 2015, a cura di Ilaria Mariotti. Partecipazione a invito.
2014  Imagining a place where.., Castello di Postignano. Menzione speciale.
2013  Un’opera per il castello, Napoli. Menzione speciale.
2011  Premio Arti Visive San Fedele, Milan. Menzione speciale.
2010  Premio Mario Razzano, Benevento. Finalista.
2009  Iceberg 09, Bologna. Vincitrice sezione Arte Pubblica.
2008  3° Premio Internazionale Arte Laguna. Selezionata tra i finalisti.
2008  Award for Planning in Landscape Architecture, Special Jury Citation for Innovation in Community Consultation, AILA Victoria Project Awards 2008, Australia.
2008  Tempo vuoto, Hanging Around project, Modena. Terzo premio.
2008  A est di Maranello, Maranello. Primo premio.
2007  Racconti d’Arte, Mart, Rovereto. Primo premio.
2005  Premio Dams. Menzione per la tesi di laurea Paesaggi delle velocità. Sguardi lungo le infrastrutture della viabilità.
2004  Premio DAMS, Bologna. Finalista

OPERE PERMANENTI DI ARTE PUBBLICA – COLLEZIONI

2019-2023  Ciò che è vivo – libro, in comodato d’uso presso la Collezione permanente dell’Istituto Garuzzo per le Arti Visive (IGAV) presso la Castiglia, Saluzzo (CN).
2016  Primo segno, collezione Premio Santa Croce Grafica.
2016  Tra la Terra e il cielo (Per non cadere). Parco Arte Contemporanea Riserva Naturale Gole di San Venanzio, Raiano(CH).
2014  Polli, ostriche e ragni, collezione Rossini.
2014  Ciò che è vivo, installazione, collezione della Regione Lombardia.
2013  Da principio, Biblioteca Silvio Mucini, progetto Cuore di pietra, a cura di Mili Romano, Pianoro (BO).
2012  Fotografie per allestimento permanente, Museo delle Frontiere, Forte di Bard, Aosta.
2009  Solo la terra può unirci al cielo, Villa Smeraldi – Museo della Civiltà Contadina, San Marino di Bentivoglio (BO).
2008  Arte in attesa, Policlinico di Modena.

LETTURE PUBBLICHE – CONVEGNI – LABORATORI

2020  Back to nature, incontro in Accademia di Belle Arti di Bari, Fenomenologia delle Arti contemporanee, prof.ssa Maria Vinella.
2020  Questa casa non è un albergo, docuwebinar a cura di Guilmi Art Project.
2020  Incontri di r(i)esistenza agricola, 8-12 agosto, Guilmi, Monte Sorbo, Tufillo (CH), a cura di Guilmi Art Project.
2019  Humus, workshop presso Accademia di Belle Arti di Bari, con prof.ssa Antonella Marino.
2019  NOT – Tour della catastrofe, conversazione pubblica a cura di NERO e Kabul Magazine, Cripta 474, Torino.
2019  Presentazione del libro Coltivare l’Arte, con Antonella Marino e Maria Vinella, presso Accademia di Belle Arti di Brera,
 corso prof. Raffaella Pulejo.
2018  Feral Incursion, seminario, Environmental and Arts Humanities Initiative and Translocal Institute, Central Europe University, Budapest.
2018  Chroma_Lab, workshop di cromatografia circolare dei suoli, a cura di Orietta Brombin, PAV, Torino.
2018  Chroma_Lab, workshop di cromatografia circolare dei suoli, Kunsthalle Wagenhalle, Humus Sapiens project, 
 Stuttgart.
2018  Presentazione del progetto Intersecţia, MAGMA Contemporary Art Space, Sfantu Gheorghe, Romania.
2017  Presentazione del progetto di ricerca svolto durante la residenza presso Convent de les Arts, Alcover, Catalunya,(SP).
2016  Laboratorio di cromatografia circolare, Utopiana, Ginevra.
2016  Happy Earth Days, PAN, Palazzo delle Arti di Napoli. (convegno)
2015  Ciò che è vivo – project, Laboratorio di cromatografia circolare, MACRO, Museo di Arte Contemporanea di Roma.
2015  The independent_food, a cura di Giulia Ferracci. Arte e ruralità, Radio Papesse live al MAXXI, Roma. (convegno)
2015  Ciò che è vivo – culture tour, PAV, Parco Arte Vivente, Torino (workshop)
2015  Ciò che è vivo – culture tour, Fondazione Baruchello, conversazione pubblica con Gianfranco Baruchello e Carla 
 Subrizi.
2015  Accademia di Belle Arti of Bologna, Incontro con Emanuela Ascari, Corso di Progettazione di Interventi Urbani e 
 Territoriali, prof. Gino Gianuizzi.
2013  Sharing cities: Arte, spazio pubblico, rigenerazione urbana, tavola rotonda a cura di Cluster Theory, Consorzio 
 Wunderkammer, Ferrara.
2013  Materia primaria. Tavola rotonda, sala Cantelli Vignola (MO) e Sala Consigliare, Castello Campori, Soliera (MO).
2013  Taking Position: Identity Questioning. Call for a Desertation from a Stereotyped Identity, Vivaio del Malcantone, 
 Firenze.
2012  Materia primaria. Tavola rotonda, MABIC, Maranello (MO).
2012  Accademia di Belle Arti of Bologna, Cuore di Pietra. Un progetto di Arte Pubblica a Pianoro, Corso di Antropologia Culturale, prof. Mili Romano e Roberto Daolio.
2012  Accademia di Belle Arti di Bologna, Incontro con Emanuela Ascari, Corso di Tecniche e tecnologie per le arti visive, 
 prof. Lelio Aiello.
2011  Percorsi Arte Natura, workshop di Emilio Fantin, Bologna.
2009  Premio Iceberg 09, Festival Arte Contemporanea, Museo Carlo Zauli, Faenza.
2009  Focus sull’Arte Pubblica, presentazione dei progetti del Premio Iceberg 09, Urban Center, Bologna, 4 giugno.
2009  Bologna. Visioni Urbane. Presentazione del libro “Bologna centrale. Città e ferrovia tra metà Ottocento e oggi” a cura 
 di Riccardo Dirindin and Elena Pirazzoli, Dams, Dipartimento di Arti Visive, Aula Magna of Santa Cristina, 6 maggio.

PROGETTI SPECIALI E COLLABORAZIONI

2017-ongoing  Intersecţia, progetto di ricerca e ospitalità per artisti a Intorsura Buzaului, Romania.

2020  Alfabeto pandemico, un progetto di Lo stato dei luoghi. www.lostatodeiluoghi.com
2015  Ciò che è vivo – culture tour, installazione itinerante e progetto relazionale, 8 Aprile-30 Maggio 2015, Italia. http://www.undo.net/it/my/vivo/317/890.
(2015  Soil Culture Artist Residencies, CCANW, Centre for Contemporary Art and the Natural World, Exeter, England. 
 Finalista.)
(2014  NEARCH project – New scenarios for a community-involved archaeology, in collaboration with Jan Van Eyck 
 Academie, Netherlands. Finalista.)
2011  Aelia Media, un progetto di Pablo Helguera, Premio di Arte Partecipativa, Bologna.
2011  progettoQD, www.progettoqd.blogspot.com
2010  Lo-fi contest 2 – Architetture a bassa definizione per Vittorio Veneto e Possagno, a cura di Luca Emanueli, Mario 
 Lupano, Marco Navarra, Festival Città Impresa, Vittorio Veneto (TV).
2010  Assistente dell’artista Claudia Losi, Piacenza. (stage)
2010  Arch. Melania Bugiani, Milano. Landscape garden in Capriate, Fotografa.
2009  Habitat, Image ARCHIVE, festival BEYOND MEDIA, a cura di Marco Brizzi.
2007-2008  Geo(foto)grafie. Pubblico Paesaggio, Festival dell’Architettura 4. Parma, Reggio Emilia, Modena, Foro Boario, 
 Modena. Fotografa.
2006/2007  Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, Biella. Progetto “Italia in Persona”. Indagine sul rapporto tra industria e 
 paesaggio. Il caso Ermenegildo Zegna s.p.a. a Trivero (BI). (stage)
2006  Going Public ’06 – Atlante Mediterraneo, workshop con Martin Peran, a cura di Claudia Zanfi (aMAZE lab), Formigine 
 (MO). (stage-group leader)
2006  Boustashy 03, A garden for all, El Max, Alessandria d’Egitto. A cura di Gudran, Alessandria d’Egitto, aMAZElab Milano e Comune di Formigine. Going Public ‘06.
2005  Going Public ’05 – Dai Balcani al Baltico, a cura di Claudia Zanfi (aMAZE lab), Formigine (MO). (stage)
2005  Lontano da…, video di Franco Vaccari. Assistente di produzione, Going Public ’05, Modena.